Il Progetto

Grazie alle sinergia tra pubblico e privato il bene torna comune. Palazzo Paolo V, perla architettonica della città di Benevento, diventa centro di eccellenza per l’offerta di servizi turistici.

Nel 2014 il bene è stato inserito dall’Amministrazione comunale di Benevento tra i siti da valorizzare nell’ambito del bando “Il bene torna comune” di Fondazione con il Sud ed è rientrato tra le quattordici candidature accettate su duecentoventi vagliate.

L’idea è frutto del lavoro progettuale delle cooperative Ideas, Areca, Social LaB76, Natan Edizioni, i consorzi Beni Culturali Italia e Amistade, le Acli di Benevento e Confcooperative Benevento. Per un periodo di almeno dieci anni il partenariato assume il compito di dare nuova luce, nuova vita e nuove funzioni a palazzo Paolo V.

Con “Per terre, per bellezza e per santità” Palazzo Paolo V diventa un distretto culturale che include l”intero territorio di Benevento, dando spazio a tradizioni, usi, costumi, storia.

Il nome del progetto deriva da un antico detto “A Napoli per bellezza e a Benevento per santità“.

L’elemento centrale della nostra narrazione sarà il concetto del “passaggio”. l passaggio dalla civiltà contadina a quella moderna con una grande mostra multimediale permanente sulle “streghe”. E ancora i riti di passaggio all’interno della civiltà contadina, il passaggio fisico delle persone, con Benevento tappa della Via Francigena del Sud.

Il Distretto Culturale, partendo da questi presupposti, costruirà un percorso allo stesso tempo di produzione culturale e di inclusione, di sviluppo locale e di costruzione di comunità.