Appuntamento a sabato 14 ottobre alle ore 18.00 il filosofo Vincenzo Vitiello ed Edoardo Dallari, allievo di
Massimo Cacciari, discuteranno sui temi dell’Europa e della sua unità, spesso interpretata
riduttivamente come tramonto dello Stato moderno.
Il dialogo prende spunto dall’ultima fatica di Dallari, Il problema del Politico. Saggio su Hegel e Schmitt (Il
Prato, 2017), per il quale Vitiello ha scritto una densa prefazione.
Introdurrà l’incontro Nicola Sguera.
L’evento è patrocinato dall’Università Vita-Salute San Raffaele di Milano e dalla cooperativa Ideas.
Vincenzo Vitiello, docente di Teologia politica presso l’Università Vita-Salute San Raffaele di Milano, è voce autorevole
della filosofia contemporanea. Studioso dell’idealismo classico tedesco, di Nietzsche e Heidegger, in stretto rapporto
con il pensiero greco e la tradizione cristiana, tra le sue numerose opere: Cristianesimo senza
redenzione (Laterza), Elogio dello spazio. Ermeneutica e topologia (Bompiani). I suoi lavori sono tradotti anche all’estero.
Edoardo Dallari, allievo di Massimo Cacciari, si è laureato in Filosofia presso l’Università Vita-Salute San Raffaele di
Milano. Studioso di Platone, Agostino, Hegel, Nietzsche e Schmitt, si occupa dei rapporti tra
metafisica e politica. Tra i suoi testi: Il pòlemos dell’ordine (Aracne 2015).